News

NextGenCup: Officina Fattori sconfitta nella gara decisiva per il passaggio alle Final Four .

Il sogno dell'Officina Fattori si infrange sulla solidità di Trieste: i biancorossi di coach Angella escono infatti sconfitti per 71-62 nell'ultima partita del girone di semifinale di NextGen Cup e salutano, non senza rimpianti, la manifestazione. 

Pistoia parte meglio delle prime due gare (9-6 al 4', grazie alla tripla di Droker), ma Trieste si dimostra squadra solida: complice la sicurezza di aver già superato il turno, i giuliani giocano con faccia tosta e senza pressioni e così per l'Officina Fattori c'è da soffrire. I ragazzi di coach Angella, però, dimostrano di saperlo fare: trovano in Droker un terminale particolarmente ispirato, muovono bene la palla e mandano sovente in affanno la difesa ospite, cosicché, al termine del primo quarto, il punteggio vede Querci e compagni avanti 22-19.

Pistoia riparte però con le polveri bagnate nel secondo periodo (appena due punti nei primi cinque minuti), consentendo a Trieste di rimettere la testa avanti (24-26 al 15'). Gli ospiti, nonostante le difficoltà in attacco da parte pistoiese, non trovano comunque l'allungo sperato (28-31 al 18'): l'Officina Fattori, infatti, ha il merito di mantere alta l'intensità difensiva e questo permette ai ragazzi di coach Angella di limitare i danni (29-34 a metà gara) in un quarto da appena 7 punti segnati.

Il secondo tempo si apre nel segno della spallata dei giuliani (38-48 al 24'), con Pistoia che continua a latitare in attacco. Sull'orlo del baratro, sono però Querci e Ani a suonare la carica per l'Officina Fattori (47-52 al 28', che diventa 52-54 allo scadere del 30'), in un PalaCarrara caldissimo che prova a spingere i biancorossi all'impresa.

Trieste vacilla, perde certezze e soprattutto patisce la grande intensità difensiva di Pistoia, che ha però il torto di affidarsi troppo alle iniziative individuali in attacco. Gli ospiti così, col passare dei minuti, si riorganizzano e tornano a scavare un piccolo gap fra sé e i padroni di casa (54-60 al 35'): Pistoia inizia a mostrare i segni di una comprensibile stanchezza, i giuliani muovono bene il pallone e a 1'45'' dalla sirena finale sono sempre avanti di 6 lunghezze (59-65). Una palla persa di Riisma nel momento decisivo dà il là al mini-break di 4-0 in favore dell'Alma, che di fatto sancisce la fine delle ostilità e spedisce alle Final Four Pesaro, con Pistoia che si lecca le ferite, ma esce comunque fra gli applausi.

Pubblicata in Pistoia Basket Academy il 2019-02-15 22:52:30

Altre news in Pistoia basket academy.

  • Comunicato della società Pistoia Basket 2000

    L’A.S. Pistoia Basket 2000 comunica di aver provveduto, in data odierna, a presentare...
  • Conclusa la stagione sportiva 2019/20 per tutte le attività organizzate dai Comitati Regionali FIP

    Nel contesto del dramma emergenziale che sta vivendo il nostro Paese e, più in generale,...
  • Comunicato ufficiale sull’attività del settore giovanile

    Al fine di tutelare la salute dei propri tesserati e di tutta la collettività, Pistoia...
  • Comunicato ufficiale sull’attività di prima squadra e settore giovanile

    In ottemperanza a quanto stabilito dalla Federazione Italiana Pallacanestro a seguito delle...
  • È in giro per Pistoia il nostro volantino del Pistoia Basket Project Camp

  • Impresa in trasferta per l'under 16

    Impresa in trasferta per l'under 16 del Pistoia Basket che espugna il campo di L spezia,...
  • Next Gen 2020, il sogno dell’Officina Fattori Pistoia si interrompe.

    Nonostante i 22 punti di Riismaa, l’avventura dell’Officina Fattori a Pesaro si...
  • Under 16 espugna Don Bosco

    Bella vittoria dell'under 16 del Pistoia Basket che espugna il campo del Don Bosco Livorno al...
  • Nuova Comauto in forma.

    Altra vittoria della NUOVA COMAUTO Under 13, che vince con il punteggio di 60 a 47 sul campo del...
  • Under 13 vs Pino Firenze

    Nuova Comauto - Pino Firenze  69-53 Trasferta vincente sul campo del US Pino Firenze per la...

LASCIA UN COMMENTO .